Paco, lo vogliono sopprimere

paco spiaggia.jpg

PACO – CHISSA’ DOVE SEI FINITO…….

Dopo aver minacciato di farlo sopprimere…. dopo innumerevoli ricerche e tentativi per sistemarlo, in collaborazione con la Presidente dell’Eipa di Torino avevamo trovato uno stallo da una volontaria torinese per Paco… Quando sarebbe potuto partire però, la proprietaria ci ha contattate dicendo che Paco era stato portato ad Alessandria da una veterinaria. Dopo questa informazione è scomparsa… Del povero Paco non sappiamo più nulla….. Resta davvero il dubbio che lo abbia fatto sopprimere come aveva minacciato (ho gli sms che testimoniato l’intenzione di Sonia nel volerlo sopprimere, nonostante il divieto della legge!).

Oggi è il 23 aprile del 2010…. questo è l’ultimo aggiornamento, ciao Paco!!

 

paco.jpg

 

 

RIVA LIGURE – Missione di questa settimana: rispondere

all’appello del piccolo Paco che vedete nella foto qui a margine,

attualmente vive con Sonia, ma dobbiamo trovargli una nuova casa.

In provincia di Imperia o di Savona sarebbe preferibile…….

Soluzione ideale un giardinetto ed assolutamente niente gatti!

 

Nei giorni scorsi ho ricevuto una richiesta di aiuto dall’attuale affidataria di Paco.

Bisogna trovargli una nuova sistemazione.

Ora è ancora a casa con Sonia, ma dobbiamo recuperare al più presto per lui una cuccia nuova,

evitandogli lo stallo al canile che sarebbe certamente traumatico per Paco con il conseguente rischio di….

uscirne solo in orizzontale! Eccovi uno stralcio dell’appello che ho ricevuto da Sonia il 24/02/2010

con la sua richiesta di aiuto per il piccolo brighello: 

 

            Sonia ha adottato Paco 4 anni fa presso il canile di Albenga, quando aveva circa 30 giorni. Era stato abbandonato

            assieme ad altri 8 cuccioli in un bidone della spazzatura.

 

            E’ un bellissimo cane, come chiaramente si nota dalle foto pubblicate è un incrocio di pastore tedesco.

 

            Caratterialmente è dolce e coccolone. Va d’accordo con quasi tutti i suoi simili, è ubbidiente e conosce i

            principali comandi da cane educato e fa egregiamente la guardia.

            Gode di ottima salute, è stato sterilizzato, microchippato ed iscritto all’anagrafe canina. Non ha intolleranze

            alimentari e mangia tutto, principalmente crocchette e pasta con carne, si potrebbe definire un cane di buona

            forchetta benché non ingordo!

 

            Come tutti gli esseri viventi, anche Paco ha qualche piccolo difetto che è giusto che sappiate tutti voi potenziali nuovi affidatari.

            Questi piccoli e naturali difetti ora però sono diventati incompatibili con le condizioni di vita della sua affezionatissima

            padroncina! Istruttori e comportamentalisti che hanno incontrato Paco sostengono che sia un cane dominante e purtroppo

            essendo stato tolto dalla madre e dalla cucciolata troppo presto ha delle “carenze”! L’istruttore sostiene che Paco abbia bisogno

            di un padroncino con un bel po’ di polso, cosa che Sonia non ho per natura!

 

            Paco odia i veterinari ed i gatti ha la tendenza a mordere per queste due ragioni…

            Ha morso la veterinaria che voleva vaccinarlo mentre lui voleva scappare e la sfortunata passante che si è trovata in mezzo tra lui

            e un gruppetto di mici!La questione visita veterinaria e vaccini è stata risolta, in quanto questi medici sono organizzati

            a trovarsi in situazioni come queste, e comunque con l’uso della museruola quando lo si porta a spasso il rischio di morsi scompare……!

 

            Sonia adoro il suo cane, ma purtroppo da luglio ha cambiato casa, ora abitano in un condominio contornato da palazzi e a poche

            decine di metri dal loro giardino c’è una colonia felina, il massimo per un cane che fa la guardia e un baccano tremendo quando vede

            o sente un gatto!

Se foste interessati potete contattare Sonia al numero 339.6508006

(Adotta un amico Begins – L’eco della Riviera – Gennaio/febbraio 2010)

Paco, lo vogliono sopprimereultima modifica: 2010-03-08T10:50:00+00:00da aquea
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento