L’oasi Felina Sanremasca (2)

Eccovi qui di seguito alcuni dei gattoni disponibili per l’adozione a distanza:

Con pochi spicci al giorno possiamo mantenere uno dei gattoni e salvarlo.

Potrete, volendo, venire a trovareil vostro gatto durante l’orario consentito,

non avrete nessuna responsabilità né impegni o perdite di tempo.

A dargli la pappa, curarlo, portarlo dal veterinario penseranno le volontarie.

L’unico impegno sarà quello di versare la quota di € 30,00 o quanto vorrete ogni mese, con tanto di ricevuta.

 

MASKERINA (BIANCA E TIGRATA); CHUPA (BELLISSIMA, PELU LUNGO TARTARUGA); NOE’ (IL POSSENTE TIGRATONE)
BIRILLO (L’ADORABILE GATTO NERO); MAMY (GATTA BIANCONERA!); PUMA (CERTOSINO, ANZI… CERTOSONE)
NOE’ (IL BURBERO TIGRATO CON MUSETTO E ZAMPINE BIANCHE)

 

 

birillo.JPGmami.JPG

  

   puma.JPG ivan.JPG 

maskerina.JPG

chupa.JPG

noè.JPG

 

_______________________________________________________________________
rilanciamo l’appello per trovare altri amanti dei gatti che siano disponibili, anche a pomeriggi alterni da turnare con le altre volontarie, per recarsi presso la gattopoli a sfamare i miciotti, prendersi cura di loro, spazzolarli, coccolarli, medicarli quando necessario e riordinare qua e là.

L’Eco della Riviera nella scorsa uscita del 4 febbraio vi ha raccontato la storia di una colonia felina

di Sanremo dove vivono una trentina di micioni! Sono tornata a far un nuovo sopralluogo la settimana scorsa,

con un paio di cucce donate dalla Sig.ra Miriam Cinquepalmi che colgo l’occasione per ringraziare

da parte soprattutto di Minù e Tobia, coloro che hanno particolarmente gradito!

 

Durante la visita ho incontrato una nuova mamma gatta, la splendida sig.ra Barbara Marretti che con amore

aiuta la sig.ra Gloriana e tutti i felini dell’oasi. Siamo quindi riusciti a trovare solamente due persone per dare il

cambio un paio di volte a settimana all’attuale mamma adottiva dei gattoni che deve essere sostituita

per problemi di salute.

 

Quindi rilanciamo l’appello per trovare altri amanti dei gatti che siano disponibili, anche a pomeriggi

alterni da turnare con le altre volontarie, per recarsi presso la gattopoli a sfamare i miciotti,

prendersi cura di loro, spazzolarli, coccolarli, medicarli quando necessario e riordinare qua e là.

Resta completamente irrisolto il problema del mantenimento, e quindi cibo, medicine e antiparassitari.

La gentile Lega del Gatto di Sanremo quando può contribuisce donando scatolette di cibo, purtroppo a

sufficienza solo per sfamare i gattoni per un giorno o due….null’altro! Per tutto il resto la Sig.ra Gloriana ha fino

ad oggi sacrificato la sua pensione, spendendo ogni mese una cifra che si aggira tra i 300 e i 400 euro, non più

disponibile a causa dei sopravvenuti problemi di salute che la obbligano fra l’altro a lasciare l’oasi.

Abbiamo bisogno di finanziamenti di privati, donazioni di cibo e di medicinali. Cerchiamo collaborazione anche

con piccole donazioni. La scatoletta o il sacco di crocchette che il vostro gatto di casa non apprezza,

oppure mentre fate la spesa acquistate qualche leccornia in più per i gatti dell’oasi.

 

VI PROPONIAMO L’ADOZIONE A DISTANZA DEI MICI DELL’OASI FELINA SANREMASCA:

Con pochi spicci al giorno possiamo mantenere uno dei gattoni e salvarlo. Potrete, volendo, venire a trovare

il vostro gatto durante l’orario consentito, non avrete nessuna responsabilità né impegni o perdite di tempo.

A dargli la pappa, curarlo, portarlo dal veterinario penseranno le volontarie. L’unico impegno sarà quello di

versare la quota di € 30,00 o quanto vorrete ogni mese, con tanto di ricevuta.

   

Per aiutare i gattoni dell’oasi Sanremasca non esitate a contattarci inviando una mail a

eclairer@hotmail.com e barbaramarretti@libero.it oppure  telefonicamente direttamente

con la redazione dell’Eco della Riviera, lasciate un vostro recapito e una volontaria

vi ricontatterà tempestivamente!

  

(adotta un amico begins – l’eco della riviera del 25/03/2010)

L’oasi Felina Sanremasca (2)ultima modifica: 2010-04-23T12:05:00+00:00da aquea
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “L’oasi Felina Sanremasca (2)

Lascia un commento